valore-dei-pips-forex

Pips nel forex e’ lacronimo di Price Interest Poit, e sta a significare la minima variazione che una valuta puo’ avere. Ad eccezione dello Yen giapponese dove un pip e’ rappresentato dalla seconda cifra dopo lo zero (0,01) nelle altre valute disponibili sul forex i pips corrispondono alla quarta cifra dopo lo zero. Quindi se il cross EUR/USD ieri era quotato a (metto una cifra a caso solo per rendere l’esempio) 1.3265, mentre oggi e’ quotato a 1,3285 significa che ha avuto una variazione di 20 pips.

Si puo’ capire come i pips siano fondamentali nel forex per determinare i profitti e le perdite, infatti in un croso di formazione sul forex affermavano che la definizione di successo nel forex si riassume in 3 semplici passi:

-guadagnare pips
-mantenere pips
-ripetere

Ecco un’esempio puramente numerico per farti capire come una variazione di pips (100) puo’ determinare profitti o perdite

Situazione attuale: il cross EUR/USD vale 1,3000

Previsione: il trader pensa che l’euro si rafforzi nei confronti del dollaro quindi entra in posizione acquistando 10000€ vendendo 13000$ (vendo 13000$ per comprare 10000€)

1 caso (profitto): dopo una settimana l’euro sale nei confronti del dollaro a 1,4000: a questo punto vendo i miei 10000€ per acquistare 14000 dollari (10000×1,4000). Il profitto e’ di 1000$ in quanto inizialmente ne avevo spesi 13000.

2 caso (perdita): dopo una settimana l’euro scende nei confronti del dollaro a 1,2000: a questo punto vendo i miei 10000€ per acquistare 12000 dollari (10000×1,2000). La perdita ora e’ di 1000$ in quanto inizialmente ne avevo spesi 13000.